Acqua Alta a Venezia

Slideshow images: 

Acqua Alta

Con l’espressione veneziana “acqua alta” si indica un picco di marea molto alta che porta allagamenti nelle zone urbane di Venezia e Chioggia. Tale fenomeno infatti riguarda soprattutto la laguna di Venezia e si verifica soprattutto nel periodo autunnale quando la marea astronomica si lega ai venti di scirocco, o di bora, che impediscono il regolare deflusso delle acque. Tuttavia l’acqua alta si può verificare anche in altri periodi dell’anno, come inverno e primavera.

La stazione idrografica di Punta della Salute permette di classificare il fenomeno secondo termini più rigorosi: marea sostenuta, marea molto sostenuta, marea eccezionale. Una marea dura 6 ore.

L’allagamento della città non è omogeneo in tutte le zone e questo dipende dalle differenze altimetriche, dalla lontananza o vicinanza da canali, dall’altezza delle rive.

In caso di acqua alta i veneziani indossano stivali di gomma, tuttavia nelle zone più centrali sono predisposte delle passerelle rialzate che consentono il passaggio anche senza stivali.

Il Centro Previsoni Maree del Comune di Venezia è in grado di fornire le previsioni di marea per le successive 48 ore, potete controllarle voi stessi collegandovi al sito del Comune www.comune.venezia.it/maree.

Nel caso in cui la marea superi il livello di 110 cm con circa tre ore di anticipo entra in funzione un sistema di allarme acustico per allertare la popolazione.